Logo Fara Editore Fara Editore home - fara - catalogo - narrabilando - scrivi - farapoesia
L'universo che sta sotto le parole

La giuria del concorso Faraexcelsior

vai al bando

 

 

 

maria pina ciancio
Maria Pina Ciancio

 

 

 

 

 

 

 

marina sangiorgi
Marina Sangiorgi

 

 

saverio pazzano
Saverio Pazzano

 

 

 

andreaStefano Redaelli

 

 

 

****

 

 

 

 

anna ruotoloAnna Ruotolo

 

 

 

 

 

 

 

 

giuseppe
Giuseppe Carracchia

 

 

 

rosa-giangoia
Rosa Elisa Giangoia

 

 

 

 

 

 

 

sebastiano
Sebastiano Adernò

 

 


 

 

 

Edizione 2011

S
ezione A. Romanzo breve


Maria Pina Ciancio
di origine lucana è nata a Winterthur (CH) nel 1965. Laureata in Lettere all’Università di Salerno, vive e insegna nella sua terra d’origine. Ha pubblicato: Testualità e interpretazione ne “Il nome della rosa” (pref. di Luigi Reina, 1992); La danza nel silenzio (Ed. Ermes 1996); Legionari di frontiera (Premio Histonium 2002); La mongolfiera azzurra (I fiori di Campo 2002), Itinerari (Centro Arti e Ricerche Meridionali 2002); Donne e Duetto due libretti d’artista con Cosimo Budetta (Ed. Ogopogo 2002); La Madonna del Pollino. Festa e devozione popolare (Il Coscile 2004); Il gatto e la falena, (I Premio “Parola di donna” 2007); La ragazza con la valigia (Ed. LietoColle 2008, premio “Prata Poesia 2008″); Storie minime e una poesia per Rocco Scotellaro (Fara 2009). È presente in varie antologie fra cui: Il segreto delle fragole (LietoColle 2009-2010), Paesaggi (Aljon Editrice 2008) ; Retroguardie (Ed. Limina Mentis 2009); Taggo e ritraggo (LietoColle 2010); Verba Agrestia (LietoColle 2010); Orchestra (a cura di Guido Oldani, LietoColle 2010). Suoi scritti e interventi critici sono pubblicati su riviste e quotidiani. Presidente dell’Associazione Culturale LucaniArt, coordina un blog su romanzo e poesia in Basilicata.


Marina Sangiorgi è nata nel 1972. Laureata in Lettere a Bologna, vive a Imola e scrive racconti (numerosissime le pubblicazioni su riviste, periodici, antologie). Ha pubblicato nel 2008 la raccolta Rubare tempo all'allegria, Raffaelli editore, Rimini.


Saverio Pazzano è nato nel 1979 a Reggio Calabria, dove vive. Insegna italiano, latino e greco. Suoi testi sono presenti in diverse antologie, in particolare “Il calendario dei matti” in Racconti dal Sud (Rubbettino Editore) e “Aroma di Viaggi” in Senza Zucchero (Avagliano editore). Ha vinto diversi premi per la narrativa inedita. Nel 2001 ha pubblicato la raccolta di racconti Lo stretto di paglia (Il Gabbiano edizioni),  col quale ha vinto il Premio Anassilaos opera prima. Quest'anno, con  Laruffa Editore, ha pubblicato il romanzo La corsa dell'ultima estate.  Per il teatro ha scritto Il tempo di andare, UtopiaPer voce ostinata: ritratto di lei e di cento altri crimini, quest'ultimo per Amnesty International. Per il teatrodanza ha scritto sceneggiature rappresentate in occasioni di festival e saggi, in Italia e all'estero.


Stefano Redaelli si è laureato in Fisica all’Università de L’Aquila. Ha conseguito il Dottorato in Fisica all’Università di Varsavia. Nel 2001 ha vinto il premio speciale della giuria del Premio internazionale di Poesia Orient-Express sezione giovani. Ha conseguito il Master l’Arte di scrivere alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Siena. Si è occupato di caos e vento solare nel Centro di Ricerca Spaziale dell’Accademia Polacca delle Scienze a Varsavia. Attualmente è dottorando in Letteratura Italiana presso l’Università di Varsavia, si occupa della follia nella letteratura. Insegna Lingua Italiana e Scrittura Creativa nell’Istituto di Ricerche Interdisciplinari dell’Università di Varsavia, Traduzione letteraria nell’Istituto Italiano di Cultura di Varsavia. Ha tradotto il poeta Jan Twardowski, pubblicato saggi di critica letteraria e opere narrative, fra cui: Chilometrotrenta (San Paolo, Milano, 2011), Spirabole (Città Nuova, Roma, 2008); Per nome storie di testimoni (Città Nuova, Roma, 2008).


Sezione B. Poesia


Anna Ruotolo (Maddaloni - 1985) vive a Maddaloni (CE). Si è diplomata al Liceo Classico e frequenta la facoltà di Giurisprudenza. Con le sue poesie ha vinto vari premi nazionali ed internazionali giovanili. Suoi testi sono apparsi nella rivista internazionale “Poesia” di Crocetti, ne “Il Foglio Volante – La flugfolio”, ne “Il Foglio Clandestino“, in “Capoverso”, in “Poeti e Poesia”, nel quotidiano “Il Tempo” e nella rivista italo-newyorkese “Italian Poetry Review”, anno 2009, n. 4, (Columbia University, The Italian Academy for Advanced Studies in America and Fordham University). Un testo tradotto in spagnolo da Jesús Belotto è pubblicato nel n. 4 della rivista internazionale online “Poe +”. Partecipa a readings ed eventi letterari nazionali. Dal 2008 al 2010 ha curato e condotto il poetry slam “Su il sipario” in diversi locali casertani. Fa parte della redazione dei Giovin/astri di Kolibris. È presente nelle antologie poetiche Il Fiore 2008 (dall’omonimo premio letterario), Corale per opera prima (LietoColle, Faloppio 2010), Quattro giovin/astri” (Kolibris, Bologna 2010) e Retrobottega- I poeti di Poiein 2010 (CFR, Sondrio 2011). Secondi luce (Faloppio, LietoColle 2009 - premio “Silvia Raimondo” 2009) è la sua opera prima. Cura il sito personale: www.annaruotolo.it e il blog http://spaziopoe.blogspot.com


Giuseppe Carracchia vive attualmente a Catania dove studia lettere moderne. Ha pubblicato tre sillogi di poesia: Pensieri notturni (ed. Edessae, 2005), Anime vagabonde (Roma, 2007), Il Verbo Infinito (ed. Prova d’Autore, 2010), e una piccola raccolta, Poesie col nastro rosso, nell’antologia “Burattinai di parole” (Ass. cult. Città Nuova, 2010). È in pubblicazione, per conto dell’editore Arca Felice, un poemetto dal titolo La virtù del chiodo.


Rosa Elisa Giangoia è insegnante, scrittrice e saggista. Collabora a riviste letterarie e di didattica anche on line. Ha pubblicato manuali scolastici, tre romanzi – In compagnia del pensiero, 1994; Fiori di seta, 1989; Il miraggio di Paganini, 2005 – un prosimetron (Agiografie floreali, 2004), un saggio di gastronomia letteraria (A convito con Dante, 2006), un’edizione delle Bucoliche di Virgilio con annotazioni in latino (Accademia Vivarium Novum 2008) e la raccolta poetica Sequenza di dolore (Fara 2010, prefazione di Antonio Spadaro). Ha realizzato con Laura Guglielmi la collana (10 voll.) Liguria terra di Poesia (1996-2001) e nel 2005 con Margherita Faustini i volumi Sguardi su Genova e Notte di Natale. Fa parte della redazione di «Satura» e collabora a numerose riviste letterarie e di didattica, anche on-line. Ha ideato e cura (dal 2001) la newsletter «Lettera in Versi», nell’ambito di “Bomba Carta. Esercizio e riflessione sull’esperienza creativa” (www.bombcarta.com). Fa parte di diverse giurie di Premi letterari. Sue poesie sono presenti in numerose antologie. Ha vinto vari premi letterari. È impegnata nella diffusione del Latino con il “metodo-natura” del linguista danese H.H. Ørberg. È presente con saggi in Poeti profeti? (Fara 2009), La poesia, il sacro, il sublime (Fara 2010) e Salvezza e impegno (Fara, 2010). Ha recentemente pubblicato Appunti di poesia: vademecum per chi la ama (Fara 2011).


Sebastiano AdernÚ
Ť nato nel 1978. Si è laureato in Lettere Moderne a Milano con un iter formativo in Storia e Critica delle Arti, e una tesi in Storia e Critica del Cinema; negli ultimi anni si è impegnato nella diffusione del documentario U stissu Sangu che è stato proiettato a Bruxelles, New York e in un tour per il Messico. Sue poesie sono apparse edite da LietoColle: Il Segreto delle Fragole e Verba Agrestia. È presente sui  numeri (9/07 e 11/07) della rivista Arte-Incontro edita da Bocca, e nell'antologia Scrittura amorosa a cura di Fara Editore. Inoltre è pubblicato negli ebook Un fiore di parola e Poesia e monnezza creati dal multiblog viadellebelledonne.wordpress.com. Si è classificato terzo al Concorso Solaris organizzato da Edizioni Montag di Macerata.  È stato premiato con una videopoesia al Premio di Poesia In/Civile organizzato dal Comune di San Giuliano Terme di Pisa. Sue poesie sono apparse  nelle prime cinque antologie legate all'iniziativa Istant-Anthology organizzata da Giulio Perrone Editore di Roma. Vincendo il concorso Pubblica con noi 2008 ha pubblicato una silloge di trenta poesie dal titolo carminasincronici nell'antologia Storie e versi. Nel 2010 ha vinto il “Premio Ossi di Seppia” e si è classificato terzo al Premio di poesia “Antonio Fogazzaro” giungendo secondo all'International Poetry Slam di Trieste. Ad aprile è uscita la sua opera prima Per gli anni a venire edita da Lietocolle. Continua a scrivere, e di recente ha ottenuto una segnalazione al Premio Città di Forlì.


Torna all'inizio

grafica Kaleidon © copyright fara editore