Logo Fara Editore Fara Editore

L'universo che sta sotto le parole
home - fara - catalogo - fariani e kermesse
Titolo Schede
presentazione - argomenti - autori e titoli - librerie

Recensioni e segnalazioni

Michele Brancale (QN)
Meeten Nasr (Il Segnale)
Margherita Rimi (La Mosca di Milano)
Mario Fresa
Pierino Gallo (Il fiacre)
Monia Gaita
Apollinea
Il Paese (V. Capodiferro)
La casa dei doganieri (Michele Brancale)
Arenaria (Lucio Zinna)
La Sicilia (Zappulla)
Corriere Fiorentino (Brancale)
La Nuova del Sud (Cipriano)
Il Quotidiano della Basilicata • Estate (Andrea Di Consoli)
Il ponte dell'Irpinia (Antonietta Gnerre)
Gazzetta del Mezzogiorno e Toscana Oggi
Vincenzo D'Alessio
Il Convivio (A. Fiori)
Cartesensibili (F. Ferraresso)
Il Quotidiano della Basilicata
TellusFolio
LucaniArt Magazine
INFORM-Italiani al'estero
Artèpress Basilicata
Primo Piano (Il Convivio)

Maria Pina Ciancio
Storie minime
e una poesia per Rocco Scotellaro

postfazione di Massimo Sannelli

€ 10,00 pp. 48 (Sia cosa che)
ISBN 978-88-95139-61-1

1° classificato alla X edizione del Premio Letterario Internazionale
Gaetano Cingari (Reggio Calabria)

1° classificato al Premio Poesia della Migrazione “Attraverso l'Italia" (v. intervista)

2°classificato al Premio Natale - Città di Tremestieri Etneo

Storie minime è una raccolta che si contestualizza dentro quelli che l’autrice definisce i luoghi dell’anima. Le strade, i vicoli, le piazze di paese, la storia silenziosa di un popolo che parte e di un altro che resta, osservato e ascoltato seguendo la traccia interiore dell’emigrazione, quella di ieri e di oggi, condivisa e partecipata attraverso lo spaesamento dei luoghi e dei volti; il tutto scandito da un rituale di abitudini e valori, coraggio e (r)esistenza.
Una reinterpretazione in chiave personale
delle dinamiche sociali e delle contraddizioni
tra arcaicità e modernità, che caratterizzano
un Sud presente e attuale, fatto di mutamenti e radicamenti.

Maria Pina Ciancio di origine lucana è nata
a Winterthur (CH) nel 1965. Trascorre la
sua infanzia tra la Svizzera e il Sud dell’Italia,
dove attualmente vive coniugando la
passione per l’insegnamento a quella per
la poesia e la scrittura. Viaggia fin da quand’era giovanissima alla scoperta dei luoghi interiori e dell’appartenenza, quelli solitamente trascurati dai flussi turistici di massa, in un percorso di riappropriazione della propria identità e delle proprie radici.
Ha pubblicato testi che spaziano dalla poesia,
alla narrativa, alla saggistica. Tra i suoi lavori più recenti ricordiamo Il gatto e la falena (Premio Parola di Donna, 2003), La ragazza con la valigia (Ed. LietoColle, 2008). Suoi scritti e interventi critici sono ospitati in cataloghi, antologie e riviste di settore. È presidente dell’Associazione Culturale LucaniArt e su internet cura uno spazio
laboratoriale sul romanzo e la poesia in
Basilicata: lucaniart.wordpress.com

Torna all'inizio

grafica Kaleidon © copyright fara editore