Logo Fara Editore Fara Editore

L'universo che sta sotto le parole
home - fara - catalogo - fariani e kermesse
Titolo Schede
presentazione - argomenti - autori e titoli - librerie

tempo del castagno

Potete ordinare i nostri libri a info@faraeditore.it o allo 0541.22596 con lo sconto del 15% (più 3 euro spese per l'Italia) con bonifico a Edizioni Fara s.a.s. presso Romagna Est filiale di Rimini Centro IBAN IT25 U088 5224 2020 3201 0045 062

Recensioni e segnalazioni

Graziana Brancale
Armonia delle parole
Emilia Dente
Michele Luongo
Bianca Toni
“Un piccolo furto” in ArteInsieme
Renzo Montagnoli (anche in narrabilando)

 

Vincenzo D'Alessio
Racconti di Provincia

€ 10,00 pp. 72 (Narrabilando 25) giugno 2018
ISBN 978 88 94903 44 7

Copertina di Giacomo Ramberti

Opera votata al Concorso Narrapoetando 2018

Vicende antiche e recenti che narrano la straordinaria quotidianità di personaggi tipici e senza tempo. Uno spaccato saporoso, ironico, sorprendente e venato di una vivace nostalgia che ci descrive una Provincia del Sud pulsante di vita e di ingegno, miseria e nobiltà, soprusi e dedizione.

«I racconti sono storie brevi, gustose che danno il piacere della lettura per la storia stessa e anche per quella certa impressione di essere davanti a fatti veri, tanto sono credibili le sequenze e tanto è appropriato il linguaggio.» (Angelo Leva)

Caro Vincenzo, ricevo i tuoi Racconti di provincia, e li ho letti (una lettura gradevole perché sono pochi, e ciò va bene). Non ho mai affrontato il racconto, qualche volta la poesia, ma poi il tutto è stato sovrastato dalla storia (e in Il previto leggo che a Solofra c'è una chiesa col Santo a la Fratta, termine diverso dalla mia Fratte, e che ricorda la Fr. del Polesine). La tua non è la prischiana provincia addormentata ma qualche cosa di vivo, anche se paludata col ricorso a "vecchie carte" cartapecorate. È passato molto tempo da quando Prisco scriveva negli anni '50, ove il sole d'estate non finiva mai. Solofra ha il sole che basti, e perciò significa salubre. Grazie dell'omaggio e un caro saluto. (Pasquale Natella)


Vincenzo D’Alessio è nato a Solofra nel 1950. Laureato in Lettere all’Università di Salerno è stato l’ideatore del Premio Città di Solofra, nonché il fondatore del Gruppo Culturale “Francesco Guarini” e dell’omonima casa editrice. Acuto e attento critico letterario, ha pubblicato anche saggi di archeologia e storia (v. bibliografia Polo SBN di Napoli). Diverse le raccolte poetiche che hanno ricevuto premi e riconoscimenti, fra le più recenti: La valigia del meridionale ed altri viaggi (Fara 2012, seconda edizione 2016). Nel 2014 con Il passo verde si classifica II al concorso Pubblica con noi. La tristezza del tempo è inserita nell’antologia Emozioni in marcia (Fara 2015). Con Alfabeto per sordi è tra i vincitori del concorso Rapida.mente ed è stato inserito nell’omonimo volume (Fara 2015). Queste ultime sillogi sono riproposte anche in appendice alla raccolta Immagine convessa (Fara 2017), opera finalista al concorso Versi con-giurati. A fine 2017, sempre con Fara, è uscita la raccolta premio Dopo l’inverno, II classificata al concorso Faraexcelsior, che ha già ricevuto nel 2018 il III premio del Concorso Terra d’Agavi (Gela, AG), la segnalazione al Premio Civetta di Minerva (Summonte, AV) ed è risutata finalista al Premio Tra Secchia e Panaro (Modena).

Torna all'inizio

grafica Kaleidon © copyright fara editore