Logo Fara Editore Fara Editore

L'universo che sta sotto le parole
home - fara - catalogo - fariani e kermesse
Titolo Schede
presentazione - argomenti - autori e titoli - librerie

Potete ordinare i nostri libri a info@faraeditore.it con lo sconto del 15% (più 6 euro come posta1) con bonifico a Edizioni Fara presso RomagnaBanca Rimini Centro IBAN IT25 U088 5224 2020 3201 0045 062

Recensioni e segnalazioni

 

 

Giuseppe Carlo Airaghi
I sorrisi fraintesi dei ballerini

€ 10,00 pp. 152 (Narrabilando 55) marzo 2021
ISBN 9978-88-9293-082-7

Copertina di Giacomo Ramberti

Romanzo vincitore al Narrapoetando

… questo è il bello delle parole, loro stanno lì da qualche parte per chi le vuole ascoltare, tu le trovi, le riconosci, ti riconosci in loro e diventano tue perché dicono esattamente quello che volevi dire, dicono esattamente quello che sei, che pensavi e non sapevi spiegare.I quadri ammutoliscono alle pareti e senza voce non sembrano altro, non sono altro che scampoli di stoffa appesi al muro.
Esiste il dolore e la consolazione e anche la forza per affrancarsi dal dolore, ed esiste l’amicizia per non sentirsi perduti.
Si direbbe che il male accaduto non abbia minimamente scalfito l’immobilità della campagna, non abbia aperto nessuna ferita all’interno della sua indifferenza, di certo non ha zittito il frinire ostinato delle cicale, non ha fermato il vento nervoso, non ha velato il sole.
La telefonata arrivò e la voce di Debora, sussurrata e insinuante, si poggiò come un respiro sulla sua nuca.

Questo racconto è un progetto studiato nei minimi particolari, pensato sugli effetti, curato nei passaggi tra i dieci movimenti. (Angelo Leva)

Un percorso a tappe incrociate, che lega il lettore allo scorrere degli ambienti e delle sensazioni, scaraventandolo verso un finale da decifrare. (Francesco Di Sibio)

Giuseppe Carlo Airaghi è nato a Legnano (MI) nel 1966. Vive a Lainate (MI). È impiegato presso un’azienda di servizi. In passato ha lavorato come geometra, animatore di villaggi turistici, venditore di prodotti siderurgici, cantante di musica blues. Nel 2019 ha pubblicato con Italic Pequod la raccolta di poesie I quaderni dell’aspettativa. Nel 2020 con Fara è uscita l’opera poetica Quello che ancora restava da dire, vincitrice al concorso Faraexcelsior.

Torna all'inizio

grafica Kaleidon © copyright fara editore