Logo Fara Editore Fara Editore

L'universo che sta sotto le parole
home - fara - catalogo - fariani e kermesse
Titolo Schede
presentazione - argomenti - autori e titoli - librerie

Potete ordinare i nostri libri a info@faraeditore.it con lo sconto del 15% (più 3 euro spese come piego di libri o 6 euro come Posta1 per l'Italia) con bonifico a Edizioni Fara presso RomagnaBanca Rimini Centro IBAN IT25 U088 5224 2020 3201 0045 062 indicando in causale titolo e numero di copie

Recensioni e segnalazioni

Sara Cacciarini (Il Terzo News)

Gianpaolo Anderlini
Distopie

10,00 pp. 64 (Vademecum 45), giugno 2020
ISBN 978 88 94903 85 0

copertina di Dante Zamperini

opera votata da Elena Varriale al concorso Narrapoetando

Segnalato al Premio Rodolfo Valentino 2020-21

(Vi prego) non chiamatemi poeta
in questa valle di parole scritte
urlate imprigionate riga dopo
riga ritmate faticosamente
cancellate gettate e ritrovate
sicuramente inutili se lette
senza le necessarie liturgie
semplicemente inutili perché
non parlano di me come non parlano
di te sono frammenti d’infinto
o forse di divino ammalorati
tra le scorze del fare indecifrabili

«La distopia è il modo disincantato in cui il poeta guarda la realtà: mi lascio / attraversare dal crivello del / dubbio e m’illudo d’essere un cartesio / assetato d’umana solitudine. Nella prima parte della silloge, si lascia catturare dagli occhi freddi della ragione: l’utopica illusione / che si possa conoscere sé stessi / e poi provare a resettare il mondo / (s’impara solo nella sofferenza?) per poi, lentamente, sciogliersi in quelli teneri del bambino che osserva il padre o il nonno: in cielo ride Dio con i suoi gatti. L’intento dei versi è chiaro e coeso. Si tratta di un viaggio interiore tra le domande che non hanno risposte e l’esperienza faticosa, dolorosa del vivere e del conoscere.» (Elena Varriale)

Gianpaolo Anderlini si dedica da quarant’anni a studi sull’ebraismo e ha focalizzato il suo interesse sull’interpretazione ebraica dei Salmi. È redattore della rivista QOL che si occupa del dialogo ebraico-cristiano. Tra i libri pubblicati: Parole di vita (Giuntina 2009), Ebraismo (EMI 2012), I quindici gradini. Un commento ai Salmi 120-134 (Giuntina 2012), Per favore non portateli ad Auschwitz (Wingsbert 2015), Qabbalàt Shabbàt. Meditazione sui salmi del Sabato (Aliberti 2017), Giobbe. Opera in versi (Fara 2018).

Torna all'inizio

grafica Kaleidon © copyright fara editore