Logo Fara Editore Fara Editore

L'universo che sta sotto le parole
home - fara - catalogo - fariani e kermesse
Titolo Schede
presentazione - argomenti - autori e titoli - librerie

Potete ordinare i nostri libri per mail a info@faraeditore.it o allo 0541.22596 con lo sconto del 15% (più 3 euro spese per l'Italia) inseriremo nel plico il bollettino di c/c postale già compilato o, se preferite, vi indicheremo le coordinate bancarie.

Recensioni e segnalazioni

Andrea Rompianesi anche in Via Cialdini
Alessandro Assiri
Maria Grazia Martina
Vincenzo D'Alessio
Crem@online (Tiziano Guerini)

 

Alberto Mori

Quasi Partita

€ 8,00 pp. 56 (Nefesh 30)
ISBN 978 88 97441 97 7

Copertina di Alberto Mori

Postfazione di Franco Gallo

Finalista al Premio Montano Anterem 2017

«L’accelerazione preferita per incrociare / invia diagonale imprendibile / Coordino della lunghezza / a ritrarre su traccia liftata istinto al gesto» (# 4, p. 26). Avete in mano dei versi guizzanti: le pause di bianco silenzio che li circondano sono il campo in cui mettere in atto una strategia per irretire l’avversario (dentro e fuori di noi), cercando di prevederne le mosse, di spingerlo al gesto non ponderato o semplicemente di stancarlo o magari di sedurlo. L’occhio del poeta Mori è allenato, sa inquadare in 9 “movimenti” le sequenze di questa Partita che è al contempo una coinivolgente partitura multimediale di suoni, immagini, scatti e tensioni e una metafora della vita. Siamo tutti chiamati a metterci in gioco al fine di rendere quel quasi un avverbio di taglio diverso che possa dare un senso di maggiore soddisfazione a tutte le energie e alle polarizzazioni di cui si nutrono: «Senza risparmio per la rimonta / Le velocità abbattono / I giochi spianano / Si mantiene intanto il propositivo / Dal fondo cresce con strategia naturale» (# 6, p. 34).

«Stretto tra l’arte dell’astuzia agonistica e la scienza della preparazione fisica e mentale, questo gioco da gentlemen che è intimamente crudele e consuma l’animo con un logorio permanente, vero avversario infido di ogni tennista, permette oggi al suo spettatore un apprezzamento completamente esteriore, offerto mediante l’esperienza di prospettiva multiangolo.» (Franco Gallo)

Alberto Mori (Crema 1962), poeta performer e artista, sperimenta una personale attività di ricerca nella poesia, utilizzando in interazione altre forme d’arte e di comunicazione. Dal 1986 ha all’attivo numerose pubblicazioni. Nel 2001 Iperpoesie (Save AS Editorial) e nel 2006 Utópos (Peccata Minuta) sono stati tradotti in Spagna. Per Fara Editore ha pubblicato: Raccolta (2008) Fashion (2009) Objects (2010), Financial (2011), Piano (2012) ed Esecuzioni (2013), Meteo Tempi (2014), Canti Digitali (2015). La produzione video e performativa è consultabile nell’archivio multimediale dell’Associazione Careof / Organization for Contemporary Art di Milano. Dal 2003 partecipa a Festival di Poesia e Performing Arts fra i quali: V Settimana della Lingua Italiana nel Mondo (Lisbona, 2005), Biennale di Verona (2005 e 2007), IX Art Action International Performance Art Festival (Monza, 2011), Bologna in Lettere (2014, 2015 e 2016). Negli ultimi anni è stato più volte finalista al premio di poesia “L. Montano” della rivista Antere di Verona. Website: www.albertomoripoeta.com

Torna all'inizio

grafica Kaleidon © copyright fara editore