Logo Fara Editore Fara Editore

L'universo che sta sotto le parole
home - fara - catalogo - fariani e kermesse
Titolo Schede
presentazione - argomenti - autori e titoli - librerie

Potete ordinare i nostri libri a info@faraeditore.it con lo sconto del 15% (più 3 euro spese come piego o 6 euro come posta1 in Italia) con bonifico a Edizioni Fara presso RomagnaBanca Rimini IT25 U088 5224 2020 3201 0045 062

Recensioni e segnalazioni

 

Giuseppe Vanni
Transumanesimo

10,00 pp. 96 (Vademecum 49), ottobre 2021

ISBN 978-88-9293-093-3

Copertina di Valerio Denicolò
Introduzione di Claudia Rubbini


“Il transumanesimo di cui ci parla l’autore si contrappone spontaneamente all’umanesimo quattrocentesco: non più l’uomo al centro dell’universo, ma l’uomo al centro di una landa desolata creata da lui stesso (del tuo Eden / abbiamo fatto / un deserto, / un luogo desolato / e perso); non più nani sulle spalle di giganti, ma nani schiacciati dal peso della propria gigantesca superbia (di noi stessi monumento, / siamo sovrani / fuori tempo: / ciò che resta / lo disperde il vento). […] La riflessione amara del poeta dipinge a tinte fosche questo mondo contemporaneo, raffigurato come un moderno Leviatano (l’abiura dell’umano / a fondamento / del nuovo, tecnocratico / Leviatano), in cui la radice del nostro essere uomini è stata progressivamente estirpata dal dominio della finanza, dalla deificazione della scienza e della tecnica, dall’abuso dell’informazione, dalla secolarizzazione che ha cancellato non solo Dio, ma finanche l’illusione di Dio. Da questo sradicamento della nostra natura umana può discendere qualunque cosa, perché più nessuna cosa vale, e la dimensione della storia appare ormai appiattita su un eterno presente edonista e schiavo della propria apparente libertà: ecco il nuovo verbo: / non credere in niente / per vivere liberi il presente.” (dall’Introduzione di Claudia Rubbini)

Giuseppe Vanni vive a Cattolica; laureato in Lettere e Filosofia all’Università di Bologna, insegna Storia e Letteratura nella scuola superiore. Transumanesimo segue le raccolte Paris Necker (Fara 2017, prima al premio Pelasgo Città di Grottammare, terza al premio Lord Byron, finalista al premio internazionale Senghor) e Horror Vacui (Narcissus 2013, opera che ha vinto il premio Pegasus Athos Lazzari, il secondo premio Pelasgo Città di Grottammare ed è stata finalista al premio Quasimodo). In saggistica ha pubblicato: Badlands. I luoghi mitici della frontiera americana e la cultura di massa (Narcissus 2016), Il federalismo europeo in Italia (Street Lib 2019), Europa Federata 1948-1954 (Street Lib 2019).

grafica Kaleidon © copyright fara editore