Logo Fara Editore Fara Editore

L'universo che sta sotto le parole
home - fara - catalogo - fariani e kermesse
Titolo Schede
presentazione - argomenti - autori e titoli - librerie

Potete ordinare i nostri libri a info@faraeditore.it con lo sconto del 15% (più 3 euro spese per l'Italia o 6 euro con posta1): bonifico a Edizioni Fara presso Romagna Banca Rimini Centro IBAN IT25 U088 5224 2020 3201 0045 062

Recensioni e segnalazioni

 

 

Francesco Di Sibio
Cosa vuoi che sia un anno

Opera II class. al concorso Narrapoetando

€ 10,00 pp. 136 (Narrabilando 42) maggio 2020
ISBN 978 88 94903 98 0

in copertina: Il pavone di Frigento by Francesco Di Sibio

Prefazione di Cosimo Caputo

Note critiche dei giurati Giuseppe Moscati, Stefania Zanetti, Angelo Leva e Lucia Papaleo

Abbiamo consapevolezza di noi? Conosciamo i nostri limiti, le nostre reali possibilità?

Era il bello di vivere lì, in quel paese dove tutti si conoscono, dove ci si può prendere a schiaffi verbalmente, ma col sorriso sulle labbra, dove il giorno dopo si ricomincia daccapo, come se nulla fosse accaduto, dove si può ridere anche delle cose serie che accadono nella vita, perché lo si fa insieme.

«… non si può non apprezzare la disinvoltura con la quale l’autore si muove tra differenti registri, riuscendo a sorprendere, a far pensare, a far sorridere.» (Giuseppe Moscati)

«Personaggi stratificati e naïf che riflettono un mondo che non c’è e che non c’è più ma che restano più reali della realtà per la loro originalità e la ricerca di radici da fermare e fissare nero su bianco.» (Stefania Zanetti)

«C’è una cadenza del racconto che potrebbe essere ripetuta all’infinito senza bisogno di concludere, anzi ogni storia potrebbe essere conclusa in maniera diversa.» (Angelo Leva)

«La delicatezza dell’omaggio al paese del ritorno e del ricordo…» (Lucia Papaleo)

«Spunti di ironia e scampoli di fatalismi, scatti di innocenza e puntate di malizia, tutto è tratteggiato con elegante maestria: le aspettative di Sisto, le velleità letterarie di Fabio e l’escamotage di Antonio; Ilaria e le sue conchiglie… Il tutto parte da Frigento, in provincia di Avellino, che diventa l’emblema di altre comunità similari del Sud Appenninico. Luogo non-luogo dove affiorano antichi miti e dove si impone l’archetipo dell’appartenenza…» (Cosimo Caputo)

Francesco Di Sibio, irpino nato a Pontedera (PI), vive a Frigento (AV). Il suo primo romanzo, Qualcosa si è rotto, è un e-book (Passerino Editore, Gaeta – 2015). Ha pubblicato Punto e virgola (Fara Editore, Rimini – 2016) una raccolta di racconti, prima classificata al concorso letterario Faraexcelsior 2016. Nel dicembre 2019 ha messo in scena come autore e regista un suo monologo Spirito e sapienza. Il canonico Marciano De Leo. Suoi testi poetici sono stati pubblicati in diverse antologie.

Torna all'inizio

grafica Kaleidon © copyright fara editore