Logo Fara Editore Fara Editore

L'universo che sta sotto le parole
home - fara - catalogo - fariani e kermesse
Titolo Schede
presentazione - argomenti - autori e titoli - librerie

Potete ordinare i nostri libri a info@faraeditore.it con lo sconto del 15% (più 3 euro spese per l'Italia, 6 euro come posta1) con bonifico a Edizioni Fara - RomagnaBanca IBAN IT25 U088 5224 2020 3201 0045 062

Recensioni e segnalazioni

 

 

Natascia Ancarani
Pellegrini

Racconti primi classificati al Faraexcelsior

€ 10,00 pp. 136 (Narrabilando 67) ottobre 2022 ISBN 978-88-9293-066-7

Copertina di Dante Zamperini

«Bisognava agire e ancora agire, per non pensare alla sconfitta che aspetta ogni uomo. Ma sapeva anche fermarsi e godersi la vita. C’era tempo, ed era bello affondare nel corpo di una donna e non pensare più a nulla. Non diventava infinito, in quegli attimi, il tempo? Non si fermava per sempre il mondo, quando sentiva il sapore molle di un seno che si mescolava all’odore di erba bagnata?»

«Sentiva con quanta rabbia e impazienza lui cercava di strapparle qualcosa, forse neppure lui sapeva cosa: un grido, una parola d’amore, un atto di resistenza o di abbandono.»

«Quel pezzo di terra ferma, costruito su qualche prova, come una città sulle palafitte, strappato a ogni dubbio, alle più acute obiezioni, è quel che resta della verità. »

«Guardai stupita attraverso il vetro, come stessi spiando in una sfera magica. Quattro donne giovani erano in piedi, tenevano in mano dei libri aperti e cantavano. Erano vere?»

«Nel leggere le storie qui comprese, dalle ceneri dell’Unione Sovietica alla Madonna della Mecca, così varie e differenti, si ha come una strana sensazione di unità. Come se tutto avvenisse dentro la stessa mente.» (Valerio Ragazzini)

«… un sapore di veracità che sorprende e coinvolge il lettore conducendolo, fra l’altro, verso un’età drammatica della nostra storia (“lastra” dopo “lastra”) grazie a una narrazione matura e avvolgente.» (Pietro Fratta).»


Natascia Ancarani dopo aver frequentato il liceo a Ravenna, negli anni Ottanta si trasferisce a Pavia per studiare filosofia che ancora insegna nelle scuole superiori. Con un gruppo femminista ha collaborato allo studio Il sonno della ragione. Saggi sulla violenza (Dell’Arco 1993). Nel 2006 ha vinto il “Pubblica con noi” di Fara e da allora ha partecipato a diverse kermesse della casa editrice. Nel 2016 è uscito il saggio narrativo Doppia Esposizione, Berlin 1985-2015, Edizioni del Foglio Clandestino.

Torna all'inizio

grafica Kaleidon © copyright fara editore